Prezzi


Periodo

Pernottamento + colazione

Mezza pensione

Pensione completa

STAGIONE UNICA
08.01.2018
28.06.2018

35,00

49,00

57,00

STAGIONE ESTIVA
29.06.2018
09.09.2018

38,00

53,00

61,00

STAGIONE UNICA
10.09.2018
21.12.2018

35,00

49,00

57,00

FESTIVITÀ NATALIZIE
22.12.2018
06.01.2019

45,00

57,00

65,00


Imposta Provinciale di Soggiorno

L'imposta provinciale di soggiorno è dovuta da ogni persona, si applica ad ogni pernottamento ed è corrisposta fino a dieci pernottamenti. L'imposta è determinata per ogni pernottamento nella misura di Euro 1,50 per le strutture ricettive alberghiere classificate a tre stelle. Sono esenti dal pagamento dell'imposta provinciale di soggiorno i minori fino al compimento del 14° anno di età. (Legge provinciale sulla promozione turistica, D.P.R. 16 aprile 2015, n. 3-17/Leg).


Riduzioni

Bambini dai 0 ai 2 anni non compiuti soggiorno gratuito.
Bambini dai 2 ai 6 anni non compiuti € 20,00 al giorno
Bambini dai 6 ai 12 anni non compiuti sconto del 50% in tutti i periodi
 

Supplementi

€ 2,00 sul prezzo di listino per soggiorni di solo una notte
€ 12,00 per la camera doppia uso singola
Tutti i menù á la carte delle festività (es. Pasqua, Natale, Ferragosto, Festa delle Brisa).  


Nota:

I prezzi relativi al trattamento di pernottamento con prima colazione, mezza pensione e pensione completa si intendono a persona, in camera doppia, bevande escluse, con permanenza minima di tre giorni.
Ricordiamo inoltre che le camere saranno disponibili entro le ore 11.30 nel giorno di arrivo e dovranno essere liberate entro le ore 10.00 nel giorno di partenza,dopo tale ora verrà calcolata la mezza pensione. 


Animali nelle strutture ricettive

In provincia di Trento, l’accesso degli animali negli alberghi è disciplinato dall’art. 10 della Raccolta provinciale degli Usi alberghieri che dispone il divieto di portare animali in albergo, salvo autorizzazione dell’albergatore e purché gli stessi non arrechino molestia agli altri clienti. L’animale ammesso potrà avvalersi della sola camera del cliente con proibizione di circolare o sostare nelle sale dei locali comuni e nella sala da pranzo. In base agli Usi provinciali, l’albergatore può richiedere un’indennità per l’ammissione dell’animale nelle camere dei clienti. In ogni caso, restano a carico dei clienti i danni o deterioramenti che derivassero dalla presenza di animali in albergo. Fanno eccezione i cani accompagnatori per non vedenti.

Contattateci al più presto, non mancheremo di soddisfare le vostre richieste.
 

Richiesta Info

LA DIREZIONE, Sign. Milva